Diritto di ripensamento

Recesso dal contratto per esercizio del diritto di ripensamento
(ai sensi dell’art. 12 del Codice di condotta commerciale e dell’art. 52 del Codice del consumo, D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206)

Se sei un Cliente domestico e hai sottoscritto un contratto di fornitura in un luogo diverso dai locali commerciali del venditore o a distanza, hai la facoltà di rivedere la scelta fatta e, se lo ritieni, di restare nella situazione di partenza.
Il diritto di recesso va esercitato entro 14 giorni dal giorno “della conclusione del contratto”.
Per rispettare tale termine, è sufficiente inviare la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso stesso.
Clicca qui per visualizzare / scaricare le nostre istruzioni tipo ed il relativo modulo allegato.

Aggiornamento: marzo 2020